• Carlo

Perché rivolgersi ad una guida Mountain Bike?

Aggiornato il: ago 26



Questa è una domanda che mi sento rivolgere spesso, soprattutto da amici e conoscenti che usano parecchio la bicicletta.

Effettivamente con l’aiuto della tecnologia caricare una traccia sul proprio dispositivo GPS da internet e poi seguirla è una pratica comune, che ho fatto anche io molte volte.

Traccia che però non dice molto riguardo a livello di difficoltà, tipo di terreno, pendenze che si vanno ad affrontare. Un muro inaspettato di poche centinaia di metri che ti fa impiantare sui pedali o costringe a scendere non è rilevato dall’insieme dei punti di un file gpx scaricato da Strava. Lo stesso dicasi per una strada percorsa da auto e mezzi pesanti ad alta velocità.

E poi ci sono gli aspetti del territorio: un conto è pedalare a testa bassa in allenamento, ma quando sei in vacanza e vuoi godere della bellezza dei paesaggi, chiunque vorrebbe sapere cosa si sta guardando, conoscere la storia dei luoghi attraversati, godere di una sosta in un punto panoramico, o presso una cantina o una trattoria dove poter gustare piatti tipici a buon prezzo.

Rivolgersi ad una Guida di Mountain Bike permette di non perdere quanto il territorio sa offrire nel suo profondo, andando ad affrontare percorsi in linea con le proprie capacità e livello di preparazione, godendosi appieno l’esperienza di una gita in luoghi che difficilmente da soli si saprebbe percorrere, e, non da ultimo, col supporto di una persona che sa affrontare imprevisti che potrebbero insorgere nel durante.


This is a question that I often receive, especially from friends and acquaintances who use the bike a lot. Effectively, with the help of technology, uploading a track to your GPS device from the Internet and then following it is a common practice, which I have done a lot of times. Trace, however, that does not say much about the level of difficulty, type of terrain, slopes that are to be faced. An unexpected wall of a few hundred meters that makes you implant on the pedals or forces you to go down is not detected by the set of points of a gpx file downloaded from Strava. The same applies to a road traveled by cars and heavy vehicles at high speed. And then there are the aspects of the territory: an account is to pedal with your head down in training, but when you are on vacation and want to enjoy the beauty of the landscapes, anyone would want to know what you are looking at, know the history of the places crossed, enjoy a stop at a vantage point, or at a winery or a trattoria where you can taste typical dishes at a good price. Addressing a Mountain Bike Guide allows you not to lose what the territory can offer in its depth, going to face routes in line with their skills and level of preparation, fully enjoying the experience of a trip to places that hardly alone he would know how to travel, and, last but not least, with the support of a person who knows how to deal with unexpected events that might arise during.

56 visualizzazioni

© 2020 Miravigne Bike